Come?? Vuoi adottare un cane o semplicemente vuoi sapere come si fa? Ecco le pratiche e i passaggi per adottare uno dei nostri ospiti.

 

PASSO 1… PRENDI UNA DECISIONE CONSAPEVOLE E MEDITATA


Questo vale per qualsiasi tipo di adozione. Ogni cane ha una propria personalità, che sia cucciolo o già adulto, che dipende dal suo carattere individuale e dal tipo di razza che scegliete.

Il grande desiderio di accoglierli nella vostra casa e considerarli a tutti gli effetti membri della famiglia è il primo e fondamentale passo, frutto di un’attenta riflessione.

Spank

Spank ha passato tanti anni in canile, ma finalmente la sua famiglia l’ha trovato e ha accettato tutto di lui, pregi e difetti, arricchendo la vita di amore a tutti.

PASSO 2… VISITA IL CANILE

Durante la visita sarete accompagnati da uno dei nostri volontari.

Il primo colloquio ha lo scopo di comprendere quali siano le vostre abitudini ed esigenze, in modo da cercare di orientarvi al meglio nella scelta del cane. Ogni cane, infatti, ha il proprio carattere e può adattarsi meglio o peggio a determinati contesti e situazioni.

Per alcuni cani, particolarmente timidi o inizialmente diffidenti, chiediamo la disponibilità di dedicare loro qualche pomeriggio per portarli a passeggio nelle zone circostanti il canile, così che possano conoscere e acquisire fiducia nei confronti dell’eventuale futuro padrone, prima dell’adozione definitiva. E’ un’ottima occasione anche per vedere come il cane si comporta fuori dalle mura del canile.

Tutto è fatto per rispettare la famiglia adottante e il cane. Conoscersi prima è fondamentale affinché l’adozione dia buoni risultati! Provare per credere.

Bella

Bella è arrivata in canile con i suoi cuccioli nel 2020. Tutti i cuccioli sono stati adottati ma lei è rimasta in canile più a lungo. Per fortuna non è passato molto tempo prima che si godesse il calore di una vera famiglia.

PASSO 3… TUTTI A CASA!

Infine, qualora abbiate deciso per l’adozione, l’ultimo passo è la compilazione della scheda d’affido coi vostri dati e quelli del cane scelto; vi verrà consegnato il suo libretto sanitario e avrete poi tempo 30 giorni per registrare il cane all’anagrafe canina (obbligatorio per legge). L’intestatario dell’adozione sarà considerato il riferimento da contattare per qualsiasi evenienza, anche in caso di maltrattamenti.

Ma la parte più bella è qui ad attendervi. Nuove avventure e un posto in più nel vostro cuore! Avete fatto un’azione bellissima e il vostro cane ve lo ricorderà col suo sguardo sempre.

Nao e Olliver

Nao e Olliver sono stati adottati in coppia e ormai vecchioni. Qui li vediamo gironzolare in montagna a godersi una libertà che non avevano mai avuto. Adottare cani anziani non da meno gioie di un cucciolo. I cani anziani sono più tranquilli e consapevoli e vi riempiranno d’amore per avergli donato un posto caldo in cui vivere e riposare. Ma non lasciatevi fregare, sanno giocare e far ridere come chiunque altro cane.

Alcune informazioni aggiuntive...

Adottare un cane da un canile che tiene ai propri ospiti è diverso da comprarne uno. Per noi il benessere del cane e della famiglia di adozione è fondamentale.

Nel caso il cane vada in una casa con giardino è fortemente consigliato che ci sia una recinzione, in modo tale che il cane non scappi se lasciato libero.

Per alcuni la prima fase di conoscenza risulta essere superflua. D’altronde si pensa che la buona azione di prendere un cane da un canile prevalga su tutto. Purtroppo non è semplice come sembra per alcuni cani. Non tutti sanno cos’è una casa, un divano, una convivenza. Come abbiamo detto all’inizio il rispetto è fondamentale, in modo da non dover costringere gli adottanti a riportare il cane in canile.

Per fortuna tante persone hanno un cuore grande. Qui lasciamo per voi alcune delle mille foto dei cagnoni che hanno trovato un lieto fine 🏠